Gianandrea Noseda sul podio della Filarmonica. Gli altri maestri saranno Felix Mildenberger e Maxime Pascal
Spettacolo
VENARIA

Tre live per la Filarmonica Trt: c’è anche Gianandrea Noseda

I concerti si terranno a luglio. Il Direttore Emerito: «Il Regio? Valuterò le proposte»
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Tre concerti nel mese di luglio nel Cortile delle Carrozze alla Reggia di Venaria, tra cui il concerto “a sorpresa” di Gianandrea Noseda, e la nomina di quest’ultimo a Direttore Emerito della Filarmonica Trt. Sono alcune delle novità annunciate ieri dai vertici dell’associazione musicale nata nel 2003 su iniziativa dei professori d’orchestra del Teatro Regio di Torino. In attesa della riapertura dei teatri, l’Orchestra Filarmonica torinese guarda dunque avanti progettando una mini rassegna estiva all’aperto e conferendo al direttore musicale che l’ha guidata dal 2015 al 2019 un importante titolo. Anche se, dice Noseda, «non mi sento ancora così vecchio per una nomina onorifica, ma accetto con piacere questo titolo anche come riconoscimento per il lavoro svolto, che ha messo al primo posto la ricerca della qualità e il coinvolgimento del pubblico». Così, in diretta streaming, il Best Conductor of the Year, premio ricevuto agli International Opera Awards del 2016, ha accolto la nomina attribuitagli dal presidente della Filarmonica Trt Giuseppe Lavazza «nella speranza che possa continuare a seguirci anche in presenza». In presenza Noseda sarà proprio alla Reggia di Venaria, in uno dei tre appuntamenti con cui l’Orchestra tornerà a reincontrare il suo pubblico. Gli altri due concerti vedranno invece protagonisti due giovani direttori d’orchestra, Felix Mildenberger e Maxime Pascal.

Ma la Filarmonica non è solo concerti, è anche «innovazione, formazione, coinvolgimento» come sottolinea il portavoce del suo direttivo Enrico Carraro. Ed è su questi principi che nascono i nuovi format. A partire da “Vivi il concerto”. «Potrebbe essere un’idea regalo per vivere la musica in modo immersivo – è ancora Carraro -. Si tratta di un’iniziativa che permette di instaurare con il professore d’orchestra un “sodalizio” speciale per la durata di un concerto. Si potrà, ad esempio, esser seduti vicino al musicista durante le prove, parlare con lui». Nuovo è anche il sito della Filarmonica, con video-interviste esclusive (la prima è stata pubblicata ieri), nuovo il logo e la campagna di comunicazione. Del calendario estivo fanno anche parte i progetti di Esperienza Orchestra, percorso formativo che permette a 20 giovani artisti selezionati attraverso audizione di partecipare ai concerti della Filarmonica; il progetto di sostegno “Chair”, che ha già portato risultati importanti nelle stagioni passate. «Altre iniziative verranno annunciate più avanti» anticipa il presidente Lavazza.

E a proposito di un ritorno di Noseda al Regio, dopo la rottura consumatasi con il teatro torinese nel 2018, così risponde il maestro: «Con il Regio ho avuto una storia bellissima. Adesso sono un direttore sulla piazza e come qualsiasi altro mio collega nel momento in cui dovessi ricevere una proposta la valuterò, anche dal Regio. Con la Filamonica, invece, il mio è un rapporto più stretto, più istituzionale, la mia apertura verso la Filarmonica è completa, con concerti ma anche con altre attività».

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo