anziano morto via reiss romoli gn
Cronaca
VIA REISS ROMOLI

Travolto da una catasta di legno: anziano muore nel suo giardino

L’uomo, 87 anni, stava svolgendo dei piccoli lavori in casa

Si trovava nel giardino di casa sua, in via Reiss Romoli 64. Un’elegante abitazione del quartiere Madonna di Campagna, periferia estrema di Torino, a cui si accede scendendo una piccola strada dalla via principale. Per cause ancora in corso di accertamento, è stato travolto da una catasta di legna ed è rimasto schiacciato sotto, morendo sul colpo. La vittima è un signore anziano di 87 anni, che dopo l’incidente è stato soccorso dall’equipe medica, la quale purtroppo non ha potuto fare altro che constatarne il decesso.

Il signore, classe 1935, stando a quanto si apprende dai primi accertamenti, stava svolgendo dei piccoli lavori nel giardino di casa, quando si è verificato l’incidente per lui fatale. A dare l’allarme, intorno a mezzogiorno, è stata la moglie dell’87enne. In via Reiss Romoli 64 sono intervenuti gli agenti di polizia del vicino commissariato Madonna di Campagna, insieme all’ambulanza e ai vigili del fuoco. Il corpo senza vita dell’anziano signore è stato portato via dal carro dei necrofori alle 14, dopo che polizia e vigili del fuoco avevano già svolto i primi accertamenti.

Si tratta quindi, con ogni probabilità di un incidente domestico. Nell’abitazione è arrivata in fretta e furia anche la famiglia dell’anziano. Oltre alla moglie, ci sono infatti anche un figlio, una figlia e un fratello. I due coniugi abitavano da molto tempo in quella casa di via Reiss Romoli 64 ed erano due volti conosciuti dal resto del quartiere, ma ultimamente, anche per via dell’età avanzata, uscivano di casa sempre di meno, solo per fare la spesa o poco altro.

Ogni tanto, la coppia andava a comperare frutta e verdura nel minimarket al fondo della loro strada, a una ventina di metri dalla casa che dà sull’aperta campagna. Tuttavia lo scorso sabato, l’87enne era andato in chiesa per partecipare al funerale di un’amica.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo