CHIERI

Travolta dal suv davanti all’asilo. «Emma adesso respira da sola»

Piccoli passi avanti per la bambina ma le sue condizioni restano sempre gravi

Emma è stata estubata e respira da sola: «Ma è solo un primo passo» frenano dal Regina Margherita, dove la bimba è ricoverata dallo scorso martedì.

È passata più di una settimana da quando la bimba, 2 anni e 9 mesi, è stata travolta da un Toyota Land Cruiser davanti alla Casa nel Bosco, asilo privato di corso Torino 54. Con lei sono stati investiti altri tre bambini: una è stato medicato sul posto, gli altri sono stati tutti dimessi dall’ospedale nei giorni scorsi. Sebastian, che ha 1 anno e 10 mesi, ha lasciato venerdì il Regina Margherita con 20 giorni di prognosi a causa delle contusioni al volto e all’addome. Edoardo è già a casa da mercoledì scorso: anche lui di un anno e 10 mesi, era ferito lievemente e ha passato solo una notte al Maggiore di Chieri.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single