gtt-sciopero
News
IL CASO

Il trasporto pubblico è una grana irrisolta. E il 14 c’è sciopero

La protesta dei lavoratori Gtt

Non solo le incertezze legate all’emergenza Covid nel giorno di riapertura delle scuole. A Torino per il 14 settembre, proprio in coincidenza con la prima campanella, i sindacati dei lavoratori di Gtt, l’azienda di trasporto pubblico, hanno proclamato uno sciopero di 24 ore per tram, autobus, metropolitana e centri informazione e di assistenza clientela. Uno stop promosso da Filt Cgil, Fit Cisl e Ugl autoferrotranvieri e le rsu per problemi legati all’emergenza coronavirus, oltre che all’organizzazione dell’azienda. Il servizio, come sempre, sarà garantito nelle fasce protette. Dalle 6 alle 9 e dalle 12 alle 15, circoleranno i mezzi del trasporto urbano e la metropolitano, e funzioneranno i centri di servizi al cliente e la centrale di comunicazione. Da inizio servizio e fino alle 8 e dalle 14,30 fino alle 17 è invece garantito il servizio sulle linee extra-urbane e su quelle ferroviarie, la Torino-Ceres e la Canavesana. Il timore, comunque, è quello di dover fare i conti con la classica tempesta perfetta.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo