fontana
News
VIA CAVALLI

Trasloco congelato per la fontana. «Il cantiere è fermo da dicembre»

Resta un rebus lo spostamento della “Totalità ” da piazza Benefica all’area Grosa

Un cantiere infinito, che fa storcere il naso ai residenti e di certo non migliora il decoro del giardino. Il trasloco della “Totalità” da piazza Benefica al giardino Nicola Grosa, accanto al grattacielo Intesa Sanpaolo, sta diventando una telenovela. I lavori, infatti, sono al palo da sei mesi. Risultato, oggi chi arriva in zona vede una rete protettiva squarciata in diversi punti e all’interno dell’area dove dovrebbe trovare posto la scultura nota più che altro l’erba alta.

«Ci hanno fatto il regalo di Natale – commenta sarcastico Nico Miletto, del Comitato Cit Turin per Torino sostenibile – e poi non si sono più fatti vedere». Motivo dei ritardi, la mancanza di alcuni elementi per l’installazione. «Bisogna aspettare la fornitura di questi pezzi – spiegano da Palazzo Civico – ma ad oggi non ci risultano atti vandalici al cantiere». Il Comune spiega poi che l’intervento prevedeva due fasi. La prima per fare la struttura di fondazione in cemento armato e la seconda, a cura dell’artista, per installare l’opera.
A conti fatti, solo la prima fase può dirsi conclusa e i tempi, adesso, si allungheranno ancora di più
. Tra l’altro, non bisogna dimenticare che la collocazione al giardino Grosa dell’opera dell’artista Varotsos – rimossa nel 2017 da piazza Benefica – non ha mai trovato d’accordo gli abitanti di Cit Turin, che avevano anche raccolto delle firme per farla traslocare da un’altra parte, proponendo ad esempio piazza Baldissera o l’ex area Westinghouse.

Invece Palazzo Civico aveva optato per il giardino Grosa, in quanto il suo sottosuolo si presentava privo di reti idriche, gas, fibre ottiche o telefoniche, oltre al fatto che ci sarebbe stato un controllo migliore dell’opera stessa. Opera su cui è stato anche compiuto uno sforzo economico notevole, quantificabile in 209mila euro complessivi tra restauro, rimozione e riposizionamento. Ma il quartiere adesso si ritrova tra le mani un cantiere-fantasma, che nemmeno desiderava.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo