la Valle i Ivani durante il punto stampa
Cronaca
Sedato ed intubato al Regina Margherita

Tragedia della funivia del Mottarone, i medici: “Presto per valutare danni sul piccolo Eitan. Parenti chiedono di pregare per lui” [IL VIDEO]

Il bimbo, 5 anni, è l’unico sopravvissuto all’incidente che ha stroncato tutta la sua famiglia

“I parenti mi hanno chiesto di pregare per il nipote, qui c’è la zia e i nonni paterni. In questo momento chiedono solo il massimo riserbo”. Lo ha detto Giovanni La Valle, direttore generale dell’ospedale pediatrico Regina Margerita di Torino, fornendo aggiornamenti sulle condizioni di salute del piccolo Moshe Eitan, il bimbo di 5 anni unico sopravvissuto all’incidente avvenuto ieri mattina, sulla funivia Stresa-Mottarone.

E’ SEDATO E INTUBATO, SPERIAMO
l bambino è sedato e intubato, ieri sera è stato sottoposto a un intervento per mettere in sicurezza le fratture che aveva agli arti inferiori e superiori, ora resta sedato e addormentato. Nel corso della giornata sarà sottoposto a risonanza magnetica per valutare le condizioni del cervello. Ma è ancora presto per valutare danni” ha aggiunto, dal canto suo, Giorgio Ivani, direttore del reparto di rianimazione del nosocomio infantile torinese, dove il piccolo è ricoverato, da ieri, in prognosi riservata. “Deve stare calmo per vedere poi se il cervello è a posto e se è tutto ok. Se sono ottimista? Speriamo” ha concluso Ivani.

servizio di Tonino Di Marco

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo