Il varco elettronico al Valentino
Cronaca
IL CASO

TRAGEDIA AL VALENTINO. Ambulanza bloccata, muore nel parco

L’avvocato Luca Zambelli, 49 anni, colpito da un infarto mentre faceva jogging: il 118 fermato dai varchi elettronici

Forse, nessun intervento avrebbe potuto salvare l’avvocato Luca Zambelli, 49 anni, stroncato da un infarto domenica mattina mentre correva al Valentino. Ma la dinamica dei soccorsi, a cui hanno assistito e partecipato alcuni runner che l’hanno visto accasciarsi al suolo, ha allarmato gli sportivi che frequentano il parco. Sono due i fatti che hanno colpito i testimoni: il primo, è che da quando l’avvocato è caduto, nonostante tre podisti di passaggio si fossero messi (di corsa) a cercare un defibrillatore, nessuno apparecchio salva vita, in tutta l’area verde, è stato trovato. Inoltre, quando l’ambulanza è arrivata in corso Massimo D’Azeglio, all’ingresso che si trova nei pressi della facoltà di Architettura, non è riuscita a raggiungere immediatamente il paziente perché è stata bloccata dai dissuasori elettronici. Nemmeno la Guardia di finanza – la prima intervenuta a soccorrere il runner – ha potuto sbloccare i varchi.

+++ CONTINUA A LEGGERE NEL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo