Traffico
News
IL CASO Residenti e commercianti di Madonna di Campagna preoccupati per l’inquinamento

Traffico, smog e tamponamenti: «Siamo prigionieri dei cantieri»

Auto in colonna e circolazione paralizzata: è la storia di ogni giorno nella periferia nord

Un occhio sempre aperto sulle modifiche alla viabilità, sui cantieri in via di chiusura (o meglio di apertura) e sulle relative trasformazioni del traffico. E’ un vero e proprio bollettino da guerra, sempre aggiornatissimo, quello che arriva dalla periferia nord dove l’area attorno al cantiere di abbattimento del cavalcavia continua ad essere in balia di auto in coda, tamponamenti e della grana inquinamento.

Un fenomeno che si presenta puntuale ogni mattina e ogni sera, negli orari di entrata e di uscita dagli uffici. Con le auto in colonna nel tentativo di superare l’asse terribile di corso Grosseto e via Stradella. «Dove una volta ci volevano quindici secondi oggi ci vogliono quindici minuti» racconta un automobilista.

Mezzi in coda, inquinamento acustico e traffico intenso i problemi segnalati in queste ultime settimane dove i lavori sono ancora fermi per il ritrovamento di tracce di amianto. Specialmente durante le ore di punta si sono registrati i principali problemi, e questo nonostante l’intervento degli ausiliari del traffico.

Ingorghi a non finire da via Casteldelfino in direzione via Lanzo e via Stampini. Stessa situazione per chi da via Stradella deve recarsi verso i Comuni. Con la deviazione in via Sospello e via Cardinal Massaia a intasare anche via Lulli, oltre che il controviale di corso Grosseto.

«La differenza è devastante – protesta la consigliera dei Moderati della Cinque, Manuela Morfino – e ci chiediamo per quanto ancora dovremo convivere con i disagi». Basta un misero tamponamento, inoltre, a creare ancora più disagi dalle belle dalle parti di Madonna di Campagna e Borgo Vittoria.

Con la grana inquinamento sempre viva. Sono molti, infatti, coloro che si lamentano per lo smog o per le polveri che finiscono puntuali sulle auto. Nell’attesa di capire quando ripartiranno i lavori. Entro la fine della prossima settimana l’Asl dovrebbe dare il verdetto finale sul progetto di bonifica. Ciò che si augurano anche i residenti e i commercianti dei due quartieri interessati dai disagi.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo