CorsoSpezia
News
NIZZA MILLEFONTI La Circoscrizione 8 punta a un accordo con Gtt sui parcheggi in struttura

Traffico in tilt e niente posteggi. E in corso Spezia parte la rivolta

Circolazione paralizzata a tutte le ore attorno all’affollato mercato del quartiere

Clacson, smog, automobilisti in delirio. È lo “spettacolo” che va in scena ogni giorno in corso Spezia: a due passi ci sono gli ospedali, poi il mercato, poi il Lingotto. Il risultato è un mix che i residenti ben conoscono. «Provate a passare in piazza Bozzolo con i mezzi pubblici, la mattina – dice Alfredo, un lettore che ha immortalato quanto avveniva ieri – e scoprirete che per uscire dall’ingorgo ci vogliono quasi dieci minuti. A piedi facevamo prima».

All’alba via Genova e corso Spezia diventano una specie di muraglia di lamiere. E per trovare un parcheggio? «Devo arrivare in negozio prima delle 7.30 – racconta Massimo, un commerciante – ma posso ancora sperare di trovare un posto entro le 7.45. Dopo è fantascienza e sono costretto a fare innumerevoli volte il giro degli isolati».

Fortuna che c’è la metropolitana, dicono molti. Ma è una medaglia con due facce, perché molte persone vengono a Nizza Millefonti per parcheggiare e utilizzare la linea 1. I parcheggi esistenti in zona ospedali sono sempre pieni e non sono stati concepiti come luoghi di interscambio. Tutto ciò è ben noto in circoscrizione, dove d’altronde il problema della cronica carenza di posti auto in zona tiene banco da tempo.

«Come giunta circoscrizionale – spiega il vicepresidente della Otto, Massimiliano Miano – stiamo lavorando da tempo per rendere più fruibili gli spostamenti e più agevole la sosta, anche attraverso accordi con Gtt per rendere economicamente vantaggiosi i parcheggi in struttura: Nizza, Dogliotti, Bacigalupo e Lingotto Fiere. Per quest’ultimo, a partire dal 5 marzo, la città ha aperto a tutti i possessori di abbonamento Gtt la possibilità di parcheggiare la propria vettura a costo zero, liberando così numerosi stalli attorno ai caseggiati. Questo provvedimento va nella direzione di decongestionare anche il flusso veicolare sul parcheggio Bacigalupo che quotidianamente crea disagi soprattutto ai residenti di piazza Bozzolo e corso Spezia».

A tutto ciò si aggiunge l’incognita di come reagirà il quartiere alla prevista introduzione delle strisce blu in zona ospedali. La delibera è del 2015 e l’arrivo è previsto per il 16 aprile. Una svolta nell’odissea di residenti e lavoratori; positiva o negativa?

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo