Fermato per un controllo, in preda all'effetto dell'alcol e della droga, aggredisce i carabinieri. Arrestato (foto di repertorio)
News
Intercettato a Cesana, vicino al valico di Claviere

Trafficante di droga tradito dalla falsa patente. Latitante dal 2013, è stato fermato ai confini con la Francia

Ali Ait Tami, marocchino di 44 anni, è stato bloccato dai carabinieri di Susa. Guidava con un documento intestato ad un cittadino belga

E’ stato arrestato ai confini con la Francia, dopo quattro anni di latitanza, Ali Ait Tami, marocchino di 44 anni, ricercato dal 2013 per traffico di droga. L’uomo è stato fermato, durante un controllo, dai carabinieri di Susa vicino al valico di Claviere, a Cesana.

UNA PATENTE DI GUIDA BELGA
Era alla guida di una Bmw con targa inglese e ha consegnato ai due militari della pattuglia che lo ha intercettato, una patente di guida belga intestata ad Aziz Ben Zahra, belga di 36 anni, nato Bruxelles.

IL DOCUMENTO E’ RISULTATO FALSO
Il documento, a una prima occhiata, sembrava regolare, ma i colori e il carattere di alcune lettere non hanno convinto del tutto i carabinieri che in caserma, con l’ausilio di una lente d’ingrandimento e i raggi Uv, sono riusciti a scovare l’anomalia, seppur quasi impercettibile. Si trattava, appunto, di una patente falsa.

NELL’AUTO AVEVA CIRCA 8.500 EURO
Il fotosegnalamento e le impronte digitali hanno rivelato la vera identità del ricercato e hanno permesso di arrestarlo e di notificargli un provvedimento di cattura. L’intuizione dei due carabinieri ha permesso, dunque, di interrompere la fuga del 44enne che durava da quattro anni. Nella macchina dell’arrestato i militari dell’Arma hanno sequestrato circa 8.500 euro. Proseguono ora le indagini per identificare il falsario di documenti.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo