tartufo gn 3
Cucina
FIERE E SAGRE PAESANE

Tra zucca, tartufi, aglio e bagna càuda: ecco i sapori dell’autunno piemontese

Da Pinasca a Santena fino al Monferrato: una domenica tra vini e degustazioni

Dalla zucca alla trifola, passando per un trionfo d’aglio e bagna cauda, alleggerendo il tutto con salutari passeggiate tra i boschi. Quello in corso è un fine settimana ricco di proposte per gustare i sapori dell’autunno piemontese, tra sagre di paese e iniziative dedicate alla natura.

A Pinasca si celebra “l’oro bianco” della cucina, l’aglio: la Fera Dl’ Aj e dl’e Traponte vera e propria inizia lunedì 21 – per le vie del paese e presso gli impianti sportivi – ma già da oggi il Comune e le associazioni pinaschesi propongono una passeggiata enogastronomica e musicale a base di prodotti tipici: 12 tappe tra musica e piatti a km0 praticabili anche in bicicletta, a partire dalle ore 11.00 (prenotazioni ai numeri 3402806396 e 339 2183733). Per chi preferisce sapori più delicati, il paese da visitare è Santena, che dedica il fine settimana alla Regina dell’autunno, la Zucca. Il comune alle porte di Torino si tinge di arancio con il mercatino in piazza Martiri – dove saranno presenti i coltivatori di zucche di Santena e dintorni, lo stand Cia e Coldiretti e lo stand del Distretto del Cibo -, la conferenza “La zucca dal seme alla tavola” che apre la Sagra vera e propria, gli spettacoli di strada dedicati ai bambini e l’aperizucca alle ore 17. Infine, dalle 19 sarà possibile assaggiare lo street food a base di zucca e concludere la domenica con il liscio dell’Orchestra “I Roeri”. Per chi ha voglia di fare una gita fuori porta, la meta ideale è la Fiera Nazionale del Tartufo Trifola d’Or a Murisengo (Alessandria), la festa ideale per celebrare il “Diamante della cucina”, il Tartufo Bianco Pregiato o d’Alba, principe della tavola e massima espressione gastronomica Piemontese conosciuta in tutto il mondo. La 55ª Fiera Nazionale del Tartufo Trifola d’Or inizia in mattinata con la premiazione dei migliori esemplari di Tuber Magnatum Pico e il Banco d’Assaggio con i vini del Consorzio di tutela Colline del Monferrato Casalese. Nel pomeriggio si tiene il corso sulle proprietà organolettiche del tartufo a cura del Centro Nazionale Studi del Tartufo di Alba, mentre dalle ore 8 alle ore 18 ci saranno esposizione e vendita di tartufi con trifolau e commercianti. Dopo tante scorpacciate, una passeggiata nella dolcezza della natura autunnale è la scelta ideale per smaltire un po’ di calorie: a Piossasco, in occasione della Giornata nazionale dell’albero, si tiene la “Festa degli alberi” 2022, manifestazione incentrata sulla scoperta degli alberi monumentali, da cui si aprono a ventaglio temi come la tutela, la storia e l’investimento nella cultura e impegno civico. L’escursione guidata alla scoperta degli alberi più antichi e imponenti della cittadina è gratuita, con prenotazione obbligatoria al link https://forms.gle/KtSB2wbzAkEy6ShP8.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo