borgo aurora abusivi rifiuti
Cronaca
VIA AOSTA

Tra topi e discariche in cortile: «Sgomberate questi abusivi»

Alessi (Fdi): «Inaccettabile non intervenire». Atc: «In programma una pulizia»

La piaga degli alloggi occupati si sposta dal quartiere Mirafiori al borgo Aurora. Nei giorni scorsi, infatti, il civico 31 è tornato al centro delle polemiche per le masserizie abbandonate nel cortile. Sporcizia che avrebbe causato anche un aumento del numero di topi, fotografati senza troppi problemi tra le auto in sosta. «E’ una vergogna, che dura da troppo tempo» attaccano i residenti. Nel mirino anche i nomadi. Lo dimostrano i camper parcheggiati a bordo strada, i via vai di donne e bambini e le segnalazioni inviate dalle famiglie regolari alle forze dell’ordine. Quella di via Aosta, del resto, è una situazione complicata che dura da parecchio tempo. Tra sgomberi e nuovi tentativi di prendere possesso, abusivamente, degli alloggi popolari.

BOTTA E RISPOSTA
Sul caso è intervenuta anche il capogruppo di Fdi della Circoscrizione 7, Patrizia Alessi. «Inaccettabile non intervenire sulle occupazioni abusive di via Aosta 31 – dichiara Alessi -. Amiat pulisce ma il giorno dopo è già pieno. Oltre ai rifiuti ingombranti di ogni giorno ci sono schiamazzi e urla notturne. Più volte sono intervenute le forze dell’ordine chiamate dai condomini. Senza dimenticare i camper e i bimbi che giocano in strada». Pronta la replica da corso Dante. «Lo stabile è un condominio (dove si trovano anche alcuni appartamenti di proprietà Atc) amministrato da uno studio di amministrazione privato – spiegano -. L’amministratore ha comunicato che è già in programma un’operazione di pulizia e smaltimento dei rifiuti accumulati, ad opera di un’impresa specializzata, che si svolgerà nei prossimi giorni».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo