Foto: Depositphotos
Il Borghese
EDITORIALE DEL GIORNO

Tra salariati e profittatori

Ingegnere civile, ottima conoscenza del tedesco, buona conoscenza dell’inglese, esperienza (gradito Erasmus), disponibilità trasferte, sede di lavoro Grugliasco, compenso 600 euro al mese e buoni pasto. L’annuncio è del 2017, ma continua a girare sui social e sul web, tanto che l’azienda è costretta periodicamente a riproporre un suo comunicato stampa in cui spiega che «c’è un errore». Ah bene, chiaro, la retribuzione è sbagliata. No, quella è giusta. È che non si tratta di un contratto di lavoro, bensì di uno stage. Peggio mi sento! Con esperienza, ottima conoscenza di due lingue, un giovane ingegnere civile è ancora qui in Italia a mendicare un posto e un buono pasto? E vien da dire: meno male che siamo in Piemonte, dove i 600 euro al mese per gli stage sono frutto di una norma precisa, visto che in altre regioni non si supera quota 350. Quando ho iniziato questo mestiere, oltre venticinque anni fa, senza lauree specialistiche o master o corsi a pagamento, mi fecero collaborare gratuitamente per un sacco di tempo, per imparare. Funzionava così, lo posso capire. Oggi divento una belva se mi chiedono un articolo, o una presentazione, a titolo gratuito della serie «ma sì, tanto quanto ci metti?». Oltre venticinque anni, ci ho messo. Decenni più indietro, c’erano padri che pagavano il meccanico o il sarto perché facesse scuola al figlio. Ma, per l’appunto, sono passati decenni, abbiamo cambiato secolo, millennio. Abbiamo una narrazione tossica di imprenditori che sostengono di non trovare lavoratori per colpa del reddito di cittadinanza, così come quando ero ragazzo c’erano padroni che accusavano molti operai di preferire la cassa integrazione – e i lavoretti in nero – all’occupazione piena. Ecco, questo Paese è rimasto ancorato al suo passato, ai salariati e ai padroni. E non si rende conto che, proprio sui temi del lavoro, rischia di veder tornare una tragica stagione…

andrea.monticone@cronacaqui.it

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo