Pasquale Mazzocchi (Depositphotos)
Sport
MERCATO

Toro, Mazzocchi nel mirino: sarà assalto già a gennaio

Il terzino della Salernitana e della Nazionale di Mancini

Gli occhi del Toro si spostano su Salerno, il club di via Arcivescovado guarda anche il mercato interno e non solo quello in Qatar. «Aspettiamo una relazione di Vagnati e poi valuteremo come muoverci» diceva il presidente Urbano Cairo pochi giorni fa, quando raccontava del viaggio di lavoro del dt per seguire da vicino il Mondiale. Anche perché Ivan Juric ha bisogno di giocatori pronti subito, sia da un punto di vista dell’ambientamento che per la conoscenza del nostro campionato, così la priorità va a chi già gioca in serie A. E Pasquale Mazzocchi è più di un’idea per il Toro, con il laterale della Salernitana che da mesi ha conquistato le preferenze del club granata. In estate si provò ad imbastire una trattativa inserendo il cartellino di Simone Verdi ma la fumata restò nera, ora si tenterà un nuovo assalto a gennaio. Nel frattempo, però, il classe 1995 ha subito un brutto infortunio: lo stop al ginocchio si è verificato durante l’ultimo ritiro con la Nazionale di Roberto Mancini, il giocatore si è sottoposto ad intervento chirurgico e nelle ultime ore è stato visitato da alcuni specialisti. Il responso è stato positivo, Mazzocchi sta procedendo spedito nelle terapie e già entro Natale potrebbe cominciare il lavoro in piscina, come previsto dalla tabella riabilitativa. Di questo passo, il suo rientro sarebbe previsto per la fine febbraio, pronto per il rush finale di campionato. Magari proprio con il Toro, che sta cominciando a programmare il futuro: il ventisettenne napoletano farebbe da vice-Singo, poi sarebbe pronto a raccogliere l’eredità dell’ivoriano in caso di cessione in estate oppure di Ola Aina, il cui contratto resta in scadenza a giugno e non si registrano grandi novità sul prolungamento. Da Salerno sparano alto e chiedono oltre dieci milioni di euro, i granata proveranno ad ottenere lo scontro con la formula del prestito con diritto o obbligo di riscatto: le trattative possono entrare nel vivo.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo