Ivan Juric (foto depositphotos)
Sport
LA CONFERENZA

Toro, la carica di Juric: “Vogliamo riprendere il nostro percorso”

Il tecnico dei granata: “Importante trovare un’identità chiara e dare il massimo. Milinkovic-Savic? Avanti con lui”

Il Toro vuole ripartire dopo il brutto ko nel finale contro l’Udinese: domani, alle 20.45, i granata affrontano il Venezia in casa, all’Olimpico Grande Torino. Mister Juric ha parlato in conferenza alla vigilia del match.

SULL’AVVERSARIO
“Il Venezia è una squadra con tanto talento. Lottano per salvarsi, queste sono le tipologie di partite più difficili. Per noi è un’occasione per ripartire dopo una brutta sconfitta all’ultimo minuto: vogliamo riprendere il nostro percorso”.

SULLA STAGIONE FINORA
“In alcuni casi siamo andati oltre le aspettative, non pensavo di giocare su certi livelli. Poi c’è tanto rammarico per punti persi all’ultimo, quando meno ce l’aspettavamo. Per quello non ho una spiegazione: abbiamo sempre avuto il giusto atteggiamento, ma abbiamo subito gol su disattenzioni e un po’ di tutto. Ora l’importante è trovare un’identità chiara, senza ossessioni, e dare il massimo”

SU BELOTTI
“Sta bene, ha fatto qualche allenamento con noi e vedremo oggi. L’idea è quello di avvicinarlo il più possibile alla squadra, renderlo partecipe. Anche se si nota che è stato a lungo inattivo”.

SU MILINKOVIC-SAVIC
“Non mi aspettavo inizialmente un rendimento così positivo. L’errore contro l’Udinese? L’ho visto tranquillo, fa parte del gioco. Avanti con lui”.

SU RICCI
“Ci vorrà tempo, ma è intelligente e migliorerà. Ha giocato un calcio diverso finora, normale che trovi difficoltà: ad Empoli gli chiedevano altre cose”.

SUI DUBBI IN ATTACCO
“Abbiamo Brekalo e Pjaca, Seck si è fermato per un problemino. Praet tatticamente deve migliorare, deve creare più gioco anche se vive troppo sulle giocate. La concorrenza non è un problema, deve essere uno stimolo”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo