Ivan Juric (Depositphotos)
Sport
LA CONFERENZA STAMPA

Toro, Juric: “Da qui a Natale vedremo chi siamo. Belotti? Deve darci segnali forti”

Il tecnico granata sul ‘Gallo’: “Se non merita, non gioca”. Domani sfida all’Udinese: “Mi dà fastidio non fare punti, c’è da lavorare”

Dopo una serie di buone prestazioni e risultati positivi, il Toro ha fermato la sua corsa a La Spezia. Di rientro dalla sosta nazionali, i granata affronteranno l’Udinese in casa, all’Olimpico Grande Torino. Giornata di preparativi per Ivan Juric, che ha anticipato così l’incontro di campionato.

SULL’AVVERSARIO
“Apprezzo il loro modo di giocare, sanno lavorare bene – ha detto Juric parlando dell’Udinese -. Ho sempre trovato difficoltà contro di loro e contro Gotti, poi noi avremo diversi giocatori di rientro dalle nazionali e che stanno recuperando pian piano. Chi temo dei loro? Beto è veloce nel lungo, sui piazzati bisogna fare attenzione anche a Becao e Nuytinck. Ma anche noi dobbiamo essere pericolosi in questo senso”.

SUL MOMENTO DEL TORO
“A La Spezia non abbiamo fatto bene ma abbiamo avuto comunque delle occasioni per pareggiare, senza riuscirci – ha aggiunto il tecnico -. Non mi dispiace fare brutte prestazioni, ma mi dà fastidio la mancanza di punti. C’è da lavorare, in questo senso. Siamo nel limbo, possiamo andare giù o su. Da qui a Natale vedremo chi siamo”.

SU BELOTTI
“Ha bisogno di trovare continuità, l’ho ritrovato in condizioni normali – ha detto Juric parlando del ‘Gallo’ -. Al di là dell’infortunio deve allenarsi forte, deve raggiungere le condizioni degli anni passati. A La Spezia ha giocato malissimo, una sua buona prestazione può alzare il livello della squadra. Deve darci un segnale forte: se merita, gioca, altrimenti non gioca”.

SULLE CONDIZIONI DEI GIOCATORI
Sanabria ha avuto un problemino alla schiena ma sarà convocato. Praet sta meglio ma deve trovare continuità, Brekalo invece aveva un problema al polpaccio che speriamo sia risolto. Ansaldi e Mandragora sono lontani dal recupero, invece. Pjaca? Sta lavorando bene, potrebbe giocare dall’inizio. Lukic mi sta piacendo, è sempre più convinto e deciso. Giocherà Djidji? Sì, lui sta bene e sarà titolare”.

SUL MERCATO
“Il gruppo che ho mi piace, a gennaio faremo pochi ritocchi. Vagnati in Sud America? Non è il momento di parlarne, come ho detto faremo poco”.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo