zaza-belotti
Sport
VERSO NAPOLI

Toro, infermeria piena: niente Pjaca e Verdi ma ok a Zaza e Belotti

Ivan Juric comincia a fare la conta verso Napoli, d’altra parte l’appuntamento è soltanto tra quattro giorni. Per provare a fermare la capolista, sette vittorie nelle prime sette giornate di campionato e appena tre gol subiti, servirà il miglior Toro, anche se l’infermeria continua ad essere piuttosto affollata.

Partiamo da chi non ci sarà sicuramente: Simone Verdi e Marko Pjaca, i due fantasisti saranno sicuramente assenti per la trasferta al Diego Armando Maradona. L’ex della sfida ha iniziato da una settimana i lavori di un recupero che si aggira intorno al mese, l’ultima risonanza magnetica cui si è sottoposto il croato ha indicato una lesione muscolare ancora in fase di guarigione e di conseguenza dovrà proseguire con le terapie. Chi, invece, sta aumentando i carichi di lavoro è Dennis Praet: il belga, che in questi due mesi e mezzo di campionato si è visto per appena 80 minuti a causa del suo arrivo sul gong del mercato e poi per i fastidi muscolari che lo hanno bloccato, vede il rientro a disposizione e per Napoli potrebbe tornare nell’elenco dei convocati, poi toccherà a Juric valutarne eventualmente l’utilizzo a gara in corso. Non si è ancora unito alle sedute insieme al resto dei compagni Tommaso Pobega, il quale sta provando a smaltire il leggero sovraccarico ai flessori accusato dopo il derby contro la Juventus. Il centrocampista, diventato di fatto insostituibile nello scacchiere del tecnico, dovrebbe proseguire con un programma differenziato anche nella giornata di oggi, ma all’interno dello staff medico si respira un cauto ottimismo in vista del prossimo appuntamento di campionato. Infine, le buone notizie: oltre ad Armando Izzo, anche Simone Zaza e Andrea Belotti stanno bene. O meglio, entrambi gli attaccanti sono clinicamente guarito e hanno superato i lunghi infortuni che li hanno frenati, l’ex Valencia è fermo da Ferragosto e l’ultima apparizione del Gallo è dello scorso 28 agosto, ora bisognerà capire l’apporto che potranno fornire alla squadra. E, in tal senso, i prossimi allenamenti saranno decisivi per valutare chi partirà dall’inizio, considerando anche che Antonio Sanabria sarà impegnato con il suo Paraguay nella notte tra giovedì e venerdì e, di conseguenza, si rivedrà al Filadelfia soltanto sabato, alla vigilia della gara contro il Napoli. Ola Aina, invece, è tornato e si è unito al resto del gruppo, pronto per il nuovo ballottaggio con Cristian Ansaldi.

Intanto, sul fronte dello staff medico, sono attese novità a breve. Dopo la separazione da Paolo Minafra, l’ormai ex responsabile sanitario granata con il quale il rapporto si è concluso lo scorso 6 ottobre, il club di via Arcivescovado sta pensando a un nuovo innesto nello staff medico: si tratta di Marco Salvucci, che negli ultimi anni ha lavorato con la Juventus Under 23. Per Salvucci sarebbe un ritorno al Toro dopo l’esperienza del 2015.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo