verdi simone
Sport
IL PERSONAGGIO

Toro, finalmente Verdi: così la cura Nicola valorizza l’ex Napoli

Aspettando le nozze con la sua Laura

La vita di Simone Verdi sta cambiando, dentro e fuori dal campo. Si sta esaltando come mezzala nel centrocampo a cinque disegnato da Davide Nicola, è nel bel mezzo di un trasloco insieme alla futura moglie Laura Della Villa: il classe 1992 sta trovando i primi sorrisi da quando è tornato a Torino. Un po’ pesa il fatto di essere ancora oggi il colpo più caro dell’era Cairo, con quei 25 milioni di euro versati dal club di via Arcivescovado nelle casse di Aurelio De Laurentiis per portarlo sotto la Mole nell’estate del 2019. Tra Walter Mazzarri, Moreno Longo e Marco Giampaolo, però, nessuno è stato in grado di tirare fuori il meglio da Verdi, che specialmente a Bologna aveva dimostrato di essere un prospetto molto interessante. Ci voleva Nicola, che dopo mesi di studio gli ha trovato la posizione ideale: «Può aprirsi un nuovo capitolo della sua carriera, ha le qualità tecniche e aerobiche per interpretare il ruolo di mezzala» diceva il tecnico in tempi non sospetti. E, cosa più importante, continua a dirlo anche dopo averlo visto all’opera: prima contro la Juventus, poi a Udine contro i friulani, il fantasista ha trovato la sua dimensione proprio lì in mezzo al campo. Un coast to coast pregevole nel derby, l’intuizione per il rigore procurato da Belotti a Udine, in attesa del ritorno al gol Verdi gioca per la squadra. Ora si è aperta una nuova settimana di allenamenti al Filadelfia per migliorare ancora in vista della sfida di domenica contro la Roma, importante per il classe 1992 per aumentare ulteriormente l’autostima e per il Toro a caccia di punti per le ultime curve della volata salvezza. E, nel frattempo, Verdi prepara un futuro ancora sotto la Mole. Proprio in questi giorni è impegnato in un nuovo trasloco, ma ha trovato nuovamente casa nel centro città. Non possono mancare le foto social di Gianna, la gatta che segue la famiglia Verdi in tutti gli spostamenti, e a breve Simone e Laura diventeranno marito e moglie. La proposta di matrimonio è arrivata durante l’estate scorsa, anche causa Covid le tempistiche si sono allungate ma adesso è quasi tutto pronto per celebrarlo. «La “L” davanti alla bocca significa “Laura”» raccontava Verdi in una recente intervista a proposito della sua esultanza. Un altro buon motivo per cercare di tornare al gol il prima possibile.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo