DOMANI COL CAGLIARI

Toro, casting in regia. Meitè e il baby Segre le alternative a Rincon

Il piano A era rappresentato da Torreira, ma è finito all’Arsenal dopo un lunghissimo corteggiamento durato per diverse settimane; poi si è passati al piano B, con Rincon adattato a regista con risultati altalenanti, vista la prova opaca di Firenze e la grande azione per l’assist a Belotti per il momentaneo vantaggio contro l’Atalanta nell’ultima sfida dei granata prima della pausa; ora, Marco Giampaolo sta pensando al piano C. Perché il venezuelano ha giocato ancora nella notte tra martedì e mercoledì contro il Paraguay, perdendo 1-0 la gara valida per le qualificazioni ai Mondiali del 2022 e disputando tutti i 90 minuti, e la sfida contro il Cagliari ormai incombe, essendo fissata per domani pomeriggio alle ore 15 allo stadio Olimpico Grande Torino. E non sarebbe una novità vederlo partire dalla panchina, perché anche nelle stagioni passate è capitato che, a causa delle fatiche con la Vinotinto e dovute a jet lag e voli infiniti, il centrocampista fosse escluso alla ripresa del campionato dopo la pausa per le Nazionali. Così, Giampaolo sta studiando le possibili alternative cui affidare le chiavi della mediana.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single