brekalo-praet
Sport
QUI TORO

Toro, campo e mercato: Juric vuole una svolta

Gennaio può essere il mese decisivo per i granata

Ivan Juric vuole di più da tutti, il 2022 dev’essere l’anno della svolta definitiva. Perché se già ora il bilancio è positivo, con 11 punti in più rispetto alla scorsa stagione e una situazione di classifica molto più tranquilla, adesso è il momento di crescere ancora. Passerà tutto dal mercato e dal campo, gennaio è già un mese decisivo. Innanzitutto, per gli innesti da fare: servono rinforzi, come ribadito dal tecnico croato, e serve sfoltire, dando via chi è fuori dal progetto. La sessione di trattative è appena cominciata ufficialmente, il presidente Cairo e il direttore tecnico Vagnati sono al lavoro per accontentare l’allenatore. Le frizioni dell’estate scorsa si sentono ancora oggi, la dirigenza del club di via Arcivescovado può e deve metterci una pezza. I nomi che circolano in orbita granata restano quelli di Sofyan Amrabat e Mohamed Fares, così come i principali candidati a salutare il Toro sono Armando Izzo e Daniele Baselli entrambi in direzione Cagliari. Poi, però, c’è anche da migliorare il rendimento e il gioco, e su questo può solo lavorarci Juric. Tra due giorni si partirà da Bergamo, l’Atalanta non è certo il miglior avversario per cominciare il nuovo anno e la situazione legata al Covid è tornata a spaventare dalle parti del Filadelfia, ma è anche dai big-match che passa la crescita. Quelli del girone d’andata sono andati male, ora si punta a voltare pagina: il croato vuole un colpaccio, ma servono le giocate dai calciatori di maggiore tasso tecnico. E qui si arriva agli ultimi desideri di Juric, il quale sta spremendo i suoi trequartisti. Dennis Praet, Josip Brekalo e Marko Pjaca hanno vissuto di alti e bassi per tutta la prima parte di stagione, in tre hanno garantito soltanto sette gol (tre a testa i due croati, uno il belga) e appena un assist arrivato dai piedi dell’ex Leicester. È da tutti questi aspetti che passa la crescita del Toro, chiamato ad un 2022 che rappresenti un taglio definitivo con il passato.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo