Torino's Josip Brekalo
Sport
PAREGGIO A VENEZIA

Toro arenato in Laguna: Brekalo apre le danze ma l’ex Aramu rimonta

Il Toro di Juric si arena in Laguna e manca la possibilità di contro-sorpassare in classifica i cugini bianconeri: 8 a 8 i punti in classifica di Torino e Juventus che sabato prossimo si ritroveranno alle 18 al “Grande Torino” per il primo derby stagionale.

Venezia-Toro finisce 1-1, come l’ultima volta delle due squadre in uno scontro di Serie A al “Penzo”, nel 2002. Quando a Maniero rispose Galante nel finale. Un vero peccato per la squadra allenata da Juric: passata in vantaggio con Brekalo nella ripresa, i granata sono stata poi ripresi per l’ennesima amnesia difensiva di Djidji. Squadra in emergenza per Juric – e sarà così anche sabato nella stracittadina – senza Belotti, Praet e soprattutto senza il bomber del momento Marko Pjaca. E nel primo tempo la mancanza di qualità dalla cintola in su si è sentita eccome. Pochi gli spunti degni di nota per la squadra di Juric, con il Venezia impegnato a chiudersi per poi ripartire negli spazi lasciati dalla difesa granata. Pochi sussulti nella prima frazione di gara con i padroni di casa pericolosi in un paio di occasioni. Da registrare anche un gol annullato, sempre ai veneti, per posizione di fuorigioco di Johnsen. Per il Toro, invece, tanto possesso palla, ma praticamente nessuna conclusione verso la porta del finlandese Maenpaa. Nella ripresa la musica sembra non voler cambiare, fino a quando Singo si inventa una giocata delle sue sulla fascia. Il giovane ivoriano si inventa una sgroppata fino a quando non arriva sulla linea di fondo e taglia in mezzo con un traversone basso che Brekalo insacca con gran tecnica e freddezza per il vantaggio e suo primo gol in granata. Il Toro tiene testa fino al 78’ quando Djidji, come era già successo la settimana scorsa con la Lazio, non commette l’ennesima ingenuità sul diretto avversario in piena area di rigore, atterrando Okereke. Secondo giallo per l’ex Crotone ed espulsione. L’ex Aramu fa pari dal dischetto. Nel finale il Toro soffre in 10 uomini, rischia di vincere, ma alla fine fa pari. Peccato. Da oggi testa al derby.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo