giampaolo
News
SERIE A

Il Toro appeso a Belotti. Ma i granata fuori casa non vincono da 10 mesi

Oggi il recupero col Genoa, il capitano è in dubbio

«Una telefonata ti allunga la vita», recitava uno spot di qualche anno fa. Una vittoria potrebbe fare la stessa cosa, calcisticamente parlando, per la panchina di Marco Giampaolo, decisamente traballante dopo l’ennesimo passo falso contro la Lazio. Soltanto il Toro in A ha una striscia così lunga senza successi: addirittura dieci gare consecutive, con i tre punti che non arrivano dal 16 luglio scorso. E 111 giorni dopo, i granata si ritrovano davanti proprio il Genoa, l’ultima vittima a essere caduta sotto i colpi di Belotti e compagni all’epoca guidati da Moreno Longo. In trasferta, invece, bisogna tornare indietro fino al 5 gennaio: di fatto dieci mesi fa, poi tre pari e nove sconfitte nelle 12 sfide lontano da Torino. E ora c’è Belotti a tenere in apprensione Marco Giampaolo e tutto il mondo granata. È uscito acciaccato dalla sfida contro la Lazio, toccato duro al ginocchio destro e costretto al cambio dopo 76 minuti di gara, e di fatto non ha svolto alcun allenamento insieme al resto dei compagni. Anche durante la rifinitura di ieri al Fila, il capitano granata ha lavorato a parte: si sono presi cura di lui i fisioterapisti, inutile rischiare contrasti tra esercizi e partitelle.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo