VIA BORGARO

Torna la “banda del buco”. E i ladri si rubano i dipinti

Furto nello storico negozio di cornici e stampe “Flash art”

Sono passati dal cortile e dopo aver aperto due buchi nel muro hanno messo a soqquadro il negozio “Flash art” di via Borgaro, in zona Madonna di Campagna. Il furto nel fine settimana, ad accorgersi del danno è stato il titolare – Michele Giannini – che in zona conoscono tutti. La sua attività, infatti, resiste da ben 32 anni e con i delinquenti non aveva mai avuto niente a che fare. «È la prima volta che entrano a rubare – racconta Michele -. Per me è un bel danno, si sono portati via oggetti che appartenevano ai miei clienti e poi mi hanno lasciato due belle “ferite”». Nessuno, a quanto pare, si è accorto di nulla.

Eppure i ladri un po’ di rumore devono averlo anche fatto. Per passare dal cortile al laboratorio, per esempio, hanno completato scardinato una porta. Poi una volta dentro il laboratorio stesso hanno tirato giù il muro e sono entrati nel negozio. Segno che forse sapevano anche come colpire e dove passare. La banda potrebbe aver utilizzato dei martelli ma dentro il negozio non sono stati trovati gli attrezzi del mestiere. Il signor Giannini, che ha presentato denuncia in questura, lamenta la scomparsa di alcuni orecchini e di molti dipinti. «Dovevo incorniciarli – rivela – e non ne ho avuto il tempo, purtroppo». Sparito anche il fondo cassa oltre alle monete antiche. Danni a documenti, fatture e ricevute. «È necessaria una maggiore vigilanza da parte delle forze dell’ordine – spiega il presidente di Federvie, Vito Gioia – ma anche della polizia municipale, magari qualche vigile in meno di giorno e qualcuno in più di notte non sarebbe male per i quartieri della periferia».

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single