incendio canavese 3
News
In base alle prime valutazioni si tratta quasi sicuramente di incendi dolosi

Torna l’incubo incendi nel Canavese: il vento complica le operazioni di spegnimento [LE FOTO]

Da ieri sera nuovi roghi boschivi si sono sviluppati nell’area tra Pont Canavese e la frazione Campore di Cuorgnè. In azione anche un elicottero e un Canadair

L’emergenza sembrava essere definitivamente alle spalle, specie dopo l’arrivo del freddo. Invece, si ripropone l’allarme incendi nel Canavese. Da ieri sera nuovi roghi boschivi si sono sviluppati nell’area tra Pont Canavese e la frazione Campore di Cuorgnè. Vigili del fuoco e Aib hanno lavorato tutta la notte nel tentativo di domare le fiamme.

IN SERVIZO ANCHE UN ELICOTTERO.

Da questa mattina si è aggiunto alle operazioni anche un elicottero, al fine di raggiungere i posti più impervi in cima alla montagna e cercare di rompere il fronte delle fiamme. Il forte vento non facilita il lavoro dei vigili del fuoco. Ben otto le squadre sul posto, arrivate da tutta la provincia torinese.

C’E’ ANCHE UN CANADAIR. 

Da Genova è decollato un canadair per tentare di spegnere quanto prima l’incendio che si è esteso sulla frazione Campore, non lontano dei binari della ferrovia Canavesana e di una centrale elettrica. I lanci dell’elicottero del corpo Aib non sono serviti ad arginare le fiamme.

INCENDI DOLOSI.

In base alle prime valutazioni, si tratta quasi sicuramente di incendi dolosi. Al momento le fiamme non sembrano minacciare i centri abitati.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo