FESTIVAL

“Torinodanza” anche ad alta quota. Tornano gli spettacoli di Vertigine

I balletti andranno in scena da fine agosto tra la Val di Susa e la Val Chisone

La danza dà spettacolo in montagna. Sono tre gli appuntamenti, tra Susa e il Forte di Fenestrelle per il progetto transfrontaliero “Corpo, links, cluster”, ultimo capitolo della trilogia “Vertigine”. Tre spettacoli tutti gratuiti (previa prenotazione sul sito www.torinodanza.it). Si comincia il 22 agosto, nell’antico Anfiteatro Romano di Susa. Ad aprire le danze, è proprio il caso di dirlo, sarà alle 17,30, Simona Bertozzi con “Passagés. Appunti coreografici”. Un gioco di orizzonti, visioni e profondità tra apparizioni e fughe. Alle 18,15 l’attenzione sarà catturata da “Echoes. Danze trasparenti”. Un gioco imperniato sul corpo e sullo scorrere del tempo. Chiude alle 19, 15 Michele Di Stefano in “Vertigine”, riassunto personale di tutto il percorso. Il Forte di Fenestrelle sarà invece al centro degli spettacoli del 29 agosto. Alle 17,30 e alle 19,45 presso la chiesa di San Carlo presenterà presenterà “First Love”, spettacolo di residenza Contemporaneamente, nella zona Padiglioni Ufficiali, Marco Chenevier sarà impegnato nello studio “Confinanti dal Paradiso”.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single