img_big

Elsa Fornero fischiata a Torino, lascia il convegno. Intanto sul web si scatenano le polemiche

Il ministro del Lavoro, Elsa Fornero è stata accolta da fischi e cori di protesta, al Centro anziani Nicola Grosa di Nichelino dopo avere incontrato, a porte chiuse, delegazioni di aziende in crisi, studenti e amministratori di alcuni comuni della zona. Tant’è che il ministro ha deciso di abbandonare la sala. Il ministro, poi, ha commentato: ” Hanno perso un’occasione, non pensate che questo m’intimorisca”. “Ho avuto la possibilità di spiegare agli studenti che cosa sono gli incontri democratici, dove chi è invitato può parlare ed è disposto ad accettare critiche, tutto in maniera garbata. Mi sembra che li abbiano capito”. Il ministro ha anche ironizzato con chi le faceva notare che è stata per la prima volta contestata in modo così duro: “è anche da poco che sono ministro”.

Ma le polemiche non sono finite quì, la Fornero, infatti, è finita nel mirino delle polemiche sul web per la frase pronunciata nel corso del suo intervento dal Palco di Assolombarda a Milano. ” I giovani non devono essere troppo choosy (tradotto dall’inglese: esigenti, difficili, schizzinosi) nella scelta del posto di lavoro. Lo dico sempre ai miei studenti: è meglio prendere la prima offerta di lavoro che capita e poi, da dentro, guardarsi intorno, non si può aspettare il posto di lavoro ideale, bisogna mettersi in gioco”. Così ha dichiarato la Fornero. Poco dopo, ha tentato di recuperare, senza però migliorare la situazione, precisando: ” Non ho mai detto che i giovani italiani sono schizzinosi. I giovani italiani devono essere disposti a qualunque lavoro. Poteva capitare in passato, quando il mercato consentiva cose diverse, ma oggi i giovani italiani non sono nella condizione di essere schizzinosi tant’è vero che oggi sono precari”. Queste le parole che hanno infiammato la polemica sul web.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo