img_big

Torino: donna in coma per un pugno, preso l’aggressore

La polizia di Torino ha arrestato Eduart S., albanese, 36 anni, ritenuto responsabile di aver aggredito, lo scorso 17 giugno, in un bar del capoluogo piemontese, una donna di 37 anni, colpendola con un pungo a causa del quale venne ricoverata in coma. L’uomo, che lavora saltuariamente come buttafuori in alcune discoteche di Torino, è accusato di tentato di omicidio. La vittima, rimasta incosciente per tre mesi, ora si è risvegliata ma non ricorda nulla e non riesce ad articolare completamente le parole. Decisivi, per rintracciare l’aggressore, sono stati i riscontri fotografici e le testimonianze raccolte tra i frequentatori del bar. Indagini sono tuttora in corso per accertare le cause dell’aggressione: i due – stando a quanto stabilito dalla Polizia – si erano conosciuti proprio frequentando il bar nel quale era poi avvenuta l’aggressione.

Tutti i particolari su CronacaQui in edicola il 15 novembre

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo