pusher autobus
News
QUARTIERE AURORA

Torino, vendeva droga sull’autobus: un pusher e due complici in manette

Aveva rifornito tre soggetti arrestati in precedenza. Fermato dopo una perquisizione in casa

Gli agenti del commissariato di Polizia Dora Vanchiglia hanno arrestato il “pusher dell’autobus“, fermato insieme ad altri due complici nella scorsa settimana dopo una lunga attività di indagine.

AVEVA VENDUTO DROGA A TRE SOGGETTI, PRECEDENTEMENTE ARRESTATI
I poliziotti avevano infatti arrestato in precedenza tre soggetti di origine nord-africana per detenzione di stupefacenti. Dopo tale operazione le indagini si sono spostate su un 39enne, solito a vendere droga sugli autobus di linea di Torino.

FERMATO IN CORSO GIULIO CESARE
Gli agenti lo hanno avvistato in zona Aurora venerdì scorso, alla fermata del bus di corso Giulio Cesare, seguito da 4 soggetti. Alla vista degli agenti il pusher deglutisce immediatamente la droga occultata nel cavo orale. Perquisito, viene trovato in possesso di alcune chiavi riconducibili, a detta del 39enne, ad un appartamento ubicato poco distante. Gli operatori, consapevoli che l’uomo stia mentendo, si recano presso lo stabile da cui era stato visto uscire in mattinata.

IN CASA OVULI DI DROGA E CONTANTI
Nell’abitazione gli agenti trovano altri due soggetti, gravati da precedenti di Polizia e sottoposti a diverse misure cautelari. Un 33enne, sottoposto agli arresti domiciliari, ed un 31enne destinatario di un divieto di dimora nel comune di Torino. In casa, grazie alle unità cinofile antidroga Caio e Naik, i poliziotti scoprono 250 ovuli tra cocaina e crack ed un bilancino di precisione, oltre a 3500 euro in contanti nascosti nella mansarda. Presenti anche diversi cellulari e tablet.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo