ztl sosta
News
Negozianti sul piede di guerra

Torino, valanga di firme e locandine contro la Ztl “prolungata e a pagamento” decisa dal Comune

Grande successo per la petizione promossa dalle Associazioni di Via del Centro. Il presidente Griffa: “Amministrazione non ignori la protesta dei commercianti”

Sono migliaia in pochi giorni le firme raccolte dai commercianti per la petizione contro il prolungamento della Ztl organizzata dal coordinamento delle Associazioni di via del Centro. Da stamattina sulle vetrine di centinaia di negozi e pubblici esercizi è apparsa una locandina che ribadisce la contrarietà alla proposta del Comune. “Un’adesione – dice Fulvio Griffa, presidente del Coordinamento – che va al di là di ogni più rosea previsione e che rappresenta la migliore dimostrazione concreta di ciò che diciamo da mesi: gli operatori commerciali sono assolutamente contrari all’allungamento della Ztl e ai provvedimenti ad essa collegati”.

GRIFFA: “COMUNE AVVI SERIO CONFRONTO”
“Entrambe le iniziative – prosegue Griffa – sono il sintomo del malcontento e della preoccupazione presenti fra i commercianti e moltissimi residenti, acuiti dalla scarsa chiarezza e linearità con la quale l’amministrazione continua a gestire l’intera questione della Ztl, atteggiamento che abbiamo constatato anche nelle poche occasioni di confronto con gli Assessori”. “Prossimamente consegneremo al Consiglio Comunale le firme raccolte, non credo – conclude Griffa – che l’amministrazione cittadina possa continuare a ignorare la posizione di una parte importante della città. Anzi, rimane l’esigenza – tanto più dopo le due iniziative – che il Comune avvii un serio confronto a tutto campo su questa materia delicatissima: gli effetti di una decisione sbagliata rischiano di compromettere il futuro di tante aziende e dell’intera città”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo