foto3 (6)
Cronaca
Caccia ai complici del raggiro

Torino, va all’esame per la patente con cellulare e auricolare: arrestato [FOTO]

Un suggeritore avrebbe dovuto indicare al 18enne le risposte giuste, ma il piano è saltato

Già quattro volte non si era presentato agli esami per la patente, parte teorica. Questa volta si è fatto coraggio e, per essere sicuro di passare, ha pensato bene di “garantirsi” il superamento della prova attraverso il pagamento di 500 euro e la messa in piedi di un vero e proprio raggiro.

Un 18enne, di nazionalità italiana, si è infatti recato all’interno dei locali della Motorizzazione Civile di via Bertani, a Torino, con una sofisticata attrezzatura per consentire a un’altra persona di suggerirgli le risposte giuste.

Il giovane, infatti, indossava una felpa con foro su cui far passare l’occhio di un telefonino saldamente ancorato al busto con strisce di silicone e, all’orecchio, un mini auricolare color pelle.

L’accusa ai danni del ragazzo, che ha già vari precedenti a carico, è di truffa ai danni della pubblica amministrazione e induzione all’errore di pubblico ufficiale. In corso ulteriori accertamenti per identificare i complici del 18enne, in particolare il suggeritore.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo