omicidio suicidio anziani to
News
E’ successo nella notte tra il 13 e il 14 giugno

Torino, usa una siringa insanguinata per rapinare due hotel di lusso: “Sono sieropositivo, dammi i soldi”

Presi di mira l’hotel Majestic e l’hotel Sitea, ma in entrambi i casi il colpo non riesce: 40enne italiano in manette

Nella notte tra il 13 e il 14 ha seminato il terrore in due hotel di lusso di Torino. Tuttavia, i suoi tentativi di rapina sono falliti e, alla fine, è stato arrestato: in manette è finito un 40enne italiano con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e un passato da tossicodipendente.

IL FATTO.

Intorno alla mezzanotte, è entrato nella hall dell’hotel Majestic minacciando il concierge con una siringa insanguinata: “Dammi i soldi dell’incasso”, gli ha intimato.

L’arrivo di altri dipendenti ha messo in fuga il rapinatore. Nel frattempo è stata avvertita la polizia: certi che non si sarebbe arreso, gli agenti del commissariato Centro hanno iniziando a perlustrare la zona.

L’intuizione si è rivelata esatta, perché il 40enne si è diretto all’hotel Sitea. “Dammi l’incasso. Stai attento, sono sieropositivo” ha detto al receptionist, che ha avuto il coraggio di opporsi con una messinscena molto coraggiosa. Ha infatti urlato a un collega di passargli la pistola.

A questo punto, il rapinatore è scappato in direzione di piazza Castello, e, braccato dalla polizia, si è rifugiato all’interno del parcheggio multipiano Aci.

Qui è terminata la sua fuga: è stato arrestato per tentata rapina aggravata e continuata.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Sportegolando
RUBRICA
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo