(foto Depositphotos)
Cronaca
Doppio blitz

Torino, tre spacciatori arrestati in poche ore: sequestrati hashish e crack

Presi dalla polizia un 20enne in corso Giulio Cesare e due giovani in corso Brescia

Tre spacciatori arrestati in 24 ore nella stessa zona tra sabato e domenica a Torino, in due luoghi distanti tra loro appena 300 metri. Il primo arresto sabato pomeriggio, quando una pattuglia del commissariato Centro ha notato in corso Giulio Cesare, poco dopo Porta Palazzo, un soggetto già noto per reati connessi allo spaccio, un 20enne di nazionalità marocchina con precedenti specifici. Alla vista della pattuglia il giovane ha lasciato cadere per terra alcuni frammenti di hashish, mentre altri gli sono rimasti nelle tasche. Complessivamente i poliziotti hanno recuperato e sequestrato a suo carico oltre 50 grammi di hashish e la somma in contanti di 105 euro in banconote di piccolo taglio.

Poche ore dopo, gli agenti della squadra di P.G. e dell’Ufficio Controllo del Territorio del commissariato Barriera Milano hanno individuato un appartamento in corso Brescia erano domiciliati due cittadini sospetti. All’atto della perquisizione mentre uno de due, di 27 anni, riusciva a deglutire alcuni involucri che celava nel cavo orale, all’altro sono state sequestrate ben 40 dosi di crack; nel loro appartamento, inoltre, sono state rinvenute e sequestrate anche due pentole con evidenti tracce riconducibili alla cottura del crack, 2150 euro in contanti, un bilancino elettronico di precisione e materiale da confezionamento vario. Anche per questi due soggetti, di nazionalità senegalese e irregolari sul territorio nazionale, come l’altro, è scattato l’arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo