polizia dal sito della questura 2
News
IL FATTO

Torino, tradito da una visita in ospedale: ricercato in manette

Trentenne rintracciato dalla polizia: deve scontare 3 anni e 6 mesi per rapina

Il provvedimento che ne disponeva la carcerazione era arrivato agli inizi del mese di gennaio agli uffici del Commissariato Barriera Nizza. L’uomo però, un trentenne italiano, era risultato irreperibile.

A nulla erano valsi i controlli nelle sue precedenti residenze, compresa quella dei genitori, che peraltro non lo incontravano da mesi. Ma gli inquirenti non si sono arresi. Utilizzando la conoscenza di un dettaglio relativo alle condizioni di salute del condannato, hanno verificato se lo stesso avesse prenotato da lì a breve qualche vista specialistica presso alcune strutture mediche torinesi.

La ricerca dati ha fornito esito positivo. Infatti, veniva appurato che lo stesso si sarebbe recato a sostenere un esame diagnostico il 3 febbraio presso un ospedale del capoluogo. Gli agenti hanno pertanto predisposto tutte le misure necessarie per dare seguito all’ordine di carcerazione. Infatti, una volta terminata la visita, l’uomo è stato fermato e portato in commissariato per la notifica del provvedimento di carcerazione per un periodo di 3 anni e 6 mesi per rapina.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo