Si spaccia per poliziotto con gli uomini della Volante: 26enne denunciato (foto di repertorio)
News
Intercettato dagli agenti della Volante a San Salvario

Torino, topo d’auto “tradito” dall’autocertificazione del proprietario: arrestato

Fermato per un controllo, l’uomo, un 32enne con numerosi precedenti di polizia, è stato subito smascherato

Venerdì notte, a Torino, gli agenti della squadra Volante, durante un posto di controllo nel quartiere San Salvario, hanno fermato un uomo a bordo di un’autovettura, privo di documenti al seguito. Nervoso ed evasivo, questi, cittadino italiano di 32 anni, ha fornito una serie di versioni apparse sin da subito poco veritiere ai poliziotti. Anche sulla proprietà del veicolo non è stato in grado di fornire indicazioni al riguardo, né di esibire un certificato di guida. Successivamente, gli agenti hanno scoperto che il trentaduenne non aveva mai conseguito la patente di guida (motivo per cui è stato anche sanzionato).

L’AUTO ERA DI UN ALTRO UOMO
Temendo che l’auto fosse provento di furto, i poliziotti hanno deciso di perquisire l’interno del mezzo, rinvenendo un’autocertificazione intestata ad un soggetto sconosciuto. L’uomo, a questo punto, ha dichiarato di aver scoperto la macchina, con la relativa chiave inserita nel nottolino della portiera, e di aver così deciso di appropriarsene per fare ritorno al suo Comune di residenza, in provincia di Torino.

ARRESTATO PER FURTO AGGRAVATO
Il 32enne, con numerosi precedenti di polizia, è stato arrestato per furto aggravato, denunciato per aver violato il divieto di ritorno nel Comune di Torino, valido per i prossimi due anni, e sanzionato in quanto inottemperante alle vigenti misure adottate per il contrasto all’epidemia da Covid-19.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo