IL FATTO

Torino. Si nascondeva in un esercizio di via Gorizia: arrestato latitante albanese

L'uomo, 36 anni e senza fissa dimora, aveva a suo carico un provvedimento di misura cautelare emesso nel 2013

Fonte: Depositphotos

Gli agenti di Polizia del Comm.to San Secondo hanno arrestato un latitante albanese di 36 anni durante un controllo lo scorso giovedì.

LA SCOPERTA DURANTE UN CONTROLLO
L’operazione è stata condotta con l’ausilio di pattuglie del locale Reparto Prevenzione Crimine, ed è partita inizialmente da un semplice controllo del territorio presso i mercati rionali “Crocetta” e “Santa Rita”, particolarmente rivolto alla verifica dell’osservanza delle prescrizioni relative alle misure di contenimento della pandemia Covid-19.

A SUO CARICO PROVVEDIMENTO DI MISURA CAUTELARE IN CARCERE
Proprio durante il controllo di un esercizio pubblico di via Gorizia, gli agenti hanno identificato un cittadino albanese di 36 anni, senza fissa dimora. Gli accertamenti hanno rivelato la presenza di un provvedimento di misura cautelare in carcere emesso a suo carico dal Tribunale di Perugia nell’anno 2013. L’uomo, infatti, aveva fatto parte di un sodalizio criminale responsabile dell’ importazione, trasporto, acquisto, vendita e distribuzione di cocaina. Il trentaseienne, latitante dal 2013, essendosi sottratto alla cattura conseguente al provvedimento, è stato arrestato.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single