AlimentiSequestrati
Cronaca
Sanzioni anche per altri esercizi della zona

Torino, sequestrati quasi 130 chili di alimenti in cucina da incubo [VIDEO]

Maxi ammenda per un ristoratore cinese di corso Vittorio Emanuele II: locale chiuso fino al ripristino di condizioni accettabili

Quasi 130 chili di alimenti sequestrati a causa delle cattive condizioni di conservazione, sporcizia, mancanza di etichette e altre irregolarità: queste le inadempienze riscontrate dai poliziotti del commissariato Barriera Nizza che, insieme a equipaggi del reparto prevenzione crimine, a personale della polizia municipale sezione 8 San Salvario, dell’Asl S.I.A.N. e S.Pre.S.A.L. e dell’ispettorato del lavoro, hanno ispezionato un ristorante gestito da un cittadino cinese in corso Vittorio Emanuele II a Torino. 

Nel locale cucina è stata riscontrata sporcizia accumulata nel tempo, nonché alimenti surgelati in cattivo stato di conservazione. Alcuni prodotti erano privi di copertura ed etichettatura, a volte ricoperti di ghiaccio, riposti in congelatori sporchi. Complessivamente, come anticipato, sono stati sequestrati quasi 130 chili di alimenti. In alcuni casi le cattive condizioni di conservazione hanno impedito di individuare l’origine della specie animale. Alla luce di ciò, il titolare è stato denunciato per la cattiva conservazione del cibo. Inoltre, per le diverse violazioni amministrative riscontrate, l’esercizio è stato sanzionato per quasi 20mila euro.

Altri 5mila euro di sanzione sono state elevate da personale dell’Asl S.I.A.N. che, per le irregolarità igienico-sanitarie e per la diffusa sporcizia del locale cucina, ha intimato al titolare la chiusura immediata dell’attività fino al completo riprestino degli ambienti. Personale dell’ispettorato del lavoro, invece, ha rilevato la presenza di due dipendenti non in regola con l’assunzione. Personale dell’Asl TO1 S.Pre.S.A.L., infine, ha riscontrato irregolarità sulla sicurezza dei luoghi di lavoro.

I controlli sono stati eseguiti ieri sera e hanno riguardato complessivamente cinque esercizi pubblici. Un circolo privato di via Belfiore è stato sanzionato dalla polizia municipale e dall’Asl S.I.A.N. per oltre 4mila euro per diverse violazioni amministrative. Lo stesso è avvenuto per un mini market di via Nizza ove sono stati riscontrati diversi illeciti amministrativi che hanno portato a una sanzione superiore ai 5200 euro.

Nel corso dei controlli, al piano interrato adibito a deposito, si avvertiva un forte odore di gas e per motivi di sicurezza, oltre ai vigili del fuoco, è intervenuto personale tecnico dell’azienda energetica che, alla luce delle verifiche, ha interrotto la fornitura del gas all’esercizio.

L’attività del commissariato Barriera Nizza ha avuto come teatro anche il Parco del Valentino. Lungo viale Medaglie d’Oro gli agenti, grazie alle unità cinofile, hanno ritrovato 25 grammi tra marijuana e hashish sequestrati a carico di ignoti. Accanto allo stupefacente è stato anche ritrovato denaro contante per oltre 200 euro.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo