telefono
Cronaca
Maltrattamenti in famiglia

Torino, scappa di casa per sottrarsi alla violenza del compagno e lo fa arrestare

La fuga dopo l’ennesima aggressione: l’uomo preso in consegna dagli agenti del commissariato Centro

Più che un compagno, un aguzzino. Ha colpito violentemente al volto la compagna dopo essere rientrato a casa per l’ennesima volta ubriaco. L’uomo, cittadino italiano, si era reso protagonista di altre aggressioni sia verbali che fisiche nei confronti della convivente, sempre più gravi negli ultimi tempi: qualsiasi piccolo litigio degenerava con estrema facilità, complice il suo stato di alterazione psicofisica dovuta alla eccessiva assunzione di alcool.

Così la donna, per evitare di riportare lesioni più gravi, l’altra sera è uscita dall’alloggio chiedendo aiuto. I poliziotti del commissariato Centro, intervenuti celermente, hanno raccolto la sua testimonianza, dalla quale si è evinto un quadro di maltrattamenti in famiglia in atto da almeno un anno e mezzo, percepito anche dai vicini, sentiti in merito. Per il compagno, che ha numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e la persona e inerenti agli stupefacenti, sono scattate le manette per maltrattamenti in famiglia.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo