(foto di repertorio depositphotos).
News
E’ accaduto lo scorso giovedì

Torino, rientra ubriaco a casa e prende a calci e pugni la moglie: arrestato

L’uomo, marocchino, era già stato denunciato nel 2011 e arrestato nel 2018. Aveva a carico anche un allontanamento ed un divieto di avvicinamento alla donna

Si è diretto con cattive intenzioni verso l’appartamento di via Gropello a Torino, dove si trovava la moglie e, con urla minacciose, ha prima forzato l’ingresso e quindi aggredito la donna con calci e pugni alla testa e all’addome. Un vicino, alla fine, assiste alla scena e chiama immediatamente i soccorsi: l’uomo, 39enne marocchino, verrà arrestato per maltrattamenti.

IL FATTO
E’ accaduto lo scorso giovedì. L’uomo era rientrato ubriaco a casa e, come ha raccontato la vittima, non era la prima volta. Il marocchino si è poi dimostrato violento anche con i poliziotti intervenuti sul luogo, ingaggiando una breve colluttazione con uno di loro. Dopo le prime indagini si è scoperto che il 39enne era già stato denunciato nel 2011 e arrestato nel 2018. Aveva a suo carico, inoltre, l’ordine di allontanamento dalla casa familiare e un divieto di avvicinamento alla donna.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo