Uomo fermato dai carabinieri: è il piromane del Musinè? (foto di repertorio)
News
Aumentati i controlli dei carabinieri

Torino, quattro pusher arrestati in 24 ore: sequestrati hashish, eroina e coca

Un altro spacciatore è stato denunciato

Allentate le misure anti-covid, in tutta la provincia torinese è ripreso lo spaccio di droga.  Per questo motivo sono state intensificate le pattuglie esterne dei carabinieri in uniforme e in abiti civili. Nelle ultime 24 ore sono finiti in manette quattro pusher, mentre un altro è stato denunciato dai militari dell’Arma del Comando provinciale di Torino.

Ieri sera, in via Madama Cristina, nel quartiere San Salvario, i carabinieri hanno bloccato un senegalese 22enne, in Italia senza fissa dimora, subito dopo aver ceduto un involucro termosaldato contenente eroina, del peso complessivo di circa 0,5 grammi, a un ragazzo torinese. Il pusher è risultato anche destinatario di un ordine di esecuzione per la carcerazione, dovendo espiare 7 mesi e 28 giorni, per altri reati commessi sul territorio nazionale.

Sempre nel capoluogo, nel quartiere Barriera Milano, un nigeriano 23enne è stato sorpreso occultare 13 dosi di cocaina pronti per essere smerciati nei giardinetti della zona.

Nel quartiere Campidoglio, invece, è stato rintracciato un pregiudicato italiano 23enne che doveva scontare ai domiciliari per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti 1 anno e 10 mesi di reclusione.

A Moncalieri, nell’hinterland torinese, i carabinieri di Nichelino, hanno fermato un automobilista 65enne trovato in possesso di 22 grammi di cocaina.

A Borgaro torinese, infine, una gazzella del nucleo radiomobile di Venaria ha denunciato in stato di libertà un 32enne trovato in possesso nella sua abitazione di un panetto di hashish di quasi 100 grammi.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo