IL FATTO

Torino, petardi contro il carcere delle Vallette: anarchico in manette [FOTO E VIDEO]

La protesta degli antagonisti il giorno dopo lo sgombero dell’asilo occupato di via Alessandria: 51enne causò la distruzione del laboratorio di cucina

Nella tarda serata di ieri, mercoledì 22 maggio, gli agenti della Digos hanno arrestato il leader anarco-insurrezionalista Marco Bolognino (51) per i reati di incendio aggravato e accensioni ed esplosioni pericolose.

I fatti contestati risalgono allo scorso 10 febbraio, quando circa 200 anarchici si diressero verso il carcere Le Vallette in segno di solidarietà nei confronti dei sei compagni arrestati durante lo sgombero dell’Asilo occupato di via Alessandria.

I manifestanti esplosero diverse bombe carte, mentre l’arrestato lanciò un razzo di segnalazione nautica, che di fatto distrusse un capannone adibito a laboratorio di cucina causando danni per 90mila euro.

Dopo lo sgombero dell’Asilo occupato nell’ambito dell’operazione Scintilla, hanno fatto seguito due mesi di mobilitazione da parte degli anarchici: il questore di Torino ha emesso 85 provvedimenti di foglio di via e 20 avvisi orali.

IL VIDEO:

loop-single