Depositphotos
Cronaca
IL FATTO

Torino, non ha i soldi per pagare la corsa: tassista chiama la polizia, 43enne denunciato

Avrebbe dovuto pagare più di 100 euro dopo tre ore in giro per la città

Sono da poco passate le 18:30 quando un taxi in sosta nell’area di corso Gabetti, a Torino, riceve la chiamata di un cliente, un romeno di 43 anni. L’uomo ha necessità di essere prelevato in zona Sassi per poter raggiungere un negozio di alimentari in piazza Sofia. Giunti sul posto, il quarantatreenne chiede alla tassista di attenderlo. Il tassametro segna l’importo di 25 euro.

Dopo oltre 45 minuti, il cliente si palesa e chiede di essere portato quanto prima in via Cravero, dove lo attende un amico. Una volta lì, invita la tassista ad aspettarlo. Nel frattempo il tassametro corre: ora indica 86 euro.

Dopo circa 2 ore l’uomo chiede di essere accompagnato a casa e lungo il tragitto dice di confidare in uno sconto. All’altezza di lungo Stura Lazio, quando il tassametro segna oltre 112 euro, il romeno confessa di non avere denaro al seguito. La donna arresta immediatamente la corsa e allerta il 112 NUE.

Il 43enne, con numerosi precedenti, è stato denunciato dagli agenti del commissariato Borgo Po per insolvenza fraudolenta.

LEGGI ANCHE:

Premi per i giovani e nuovi “open days” per vaccinare gli studenti entro agosto

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo