(depositphotos)
Cronaca
Possibili sanzioni fino a 10mila euro

Torino, nel ristorante giapponese lavoravano tutti in nero: denunciato il titolare

Cameriere, cuoco e lavapiatti scoperti dalla guardia di finanza nonostante un maldestro tentativo di fuga

Hanno provato a dileguarsi nel nulla, ma sono stati scoperti e rintracciati subito dopo. Si tratta di quattro lavoratori in nero di un ristorante giapponese di Torino, in corso Cosenza, scoperti dalla guardia di finanza durante un controllo.

I quattro, tutti provenienti da vari paesi asiatici, avevano funzioni e compiti ben precise all’interno della struttura: chi faceva il cameriere, chi il cuoco, chi si occupava di lavare i piatti. Nessuno, però, era inquadrato con regolare contratto. Uno, anzi, non aveva neppure il permesso di soggiorno.

Lavoravano nel ristorante per pochi spiccioli, senza alcun tipo di garanzia e di contributi, in turni extralarge. Il titolare del locale, di origine cinese, è stato denunciato e rischia sanzioni fino a 10mila euro.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo