Torino, nel furgone nascondeva 84 chili di hashish dal valore di 330mila euro
Cronaca
IL FATTO

Torino, nel furgone nascondeva 84 chili di hashish dal valore di 330mila euro: 60enne arrestato [VIDEO]

Trasportatore incastrato dal fiuto del cane anti-droga

Mercoledì pomeriggio gli agenti della Squadra Mobile di Torino e del commissariato Barriera Milano hanno arrestato un sessantenne beccato con più di 80 chili di hashish.

L’uomo, trasportatore per una nota azienda di ricambi per auto, è stato fermato nella zona Nord di Torino mentre si trovava alla guida di un furgone.

Durante il controllo del veicolo, i poliziotti hanno avvertito un forte odore di “cannabinoidi” dalla parte posteriore del mezzo. Quindi, con l’ausilio dell’unità cinofila e dei colleghi della Squadra Mobile, hanno proceduto ad un controllo più accurato.

Il cane “Naik” ha immediatamente fiutato qualcosa nel pianale interno del vano adibito al trasporto merci. Attraverso un sofisticato congegno elettronico è stato individuato un vano sottostante, all’interno del quale gli agenti hanno trovato e sequestrato 84 chili di hashish.

Sui pacchi di hashish erano impressi dei marchi adesivi con la dicitura “Tesla 500” e “Bluberry”.

Si stima che il valore della droga sul mercato era di almeno 330.000 euro.

Oltre alla droga l’arrestato aveva a disposizione un telefono criptato non intercettabile, presumibilmente utilizzato per le comunicazioni con i trafficanti.

IL VIDEO: ECCO DOV’ERA NASCOSTO L’HASHISH

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo