Schiaffi, pugni e calci alla moglie. Aveva aggredito anche i figli: arrestato un 50enne del Ghana (foto di repertorio).
News
Il 45enne è finito in manette per evasione e maltrattamenti in famiglia

Torino, minaccia e picchia la fidanzata per 12 ore, poi evade dai domiciliari: arrestato 45enne

La donna è riuscita a chiamare la polizia solo quando è rientrata in possesso del suo telefono: da mesi subiva le violenze del compagno

Per 12 ore è stata costretta a subire le minacce e le violenze del fidanzato, un italiano di 45 anni agli arresti domiciliari. E non poteva chiamare le forze dell’ordine perché il compagno le aveva sequestrato il cellulare. Solo dopo essere tornata in possesso del telefono, è uscita di casa e ha chiamato la polizia, che è intervenuta subito. E’ successo a Torino, ed è soltanto l’ultimo caso di violenza sulle donne.

La donna ha raccontato che il fidanzato, spesso ubriaco, da mesi le aveva reso la vita impossibile con percosse e insulti. Inoltre, nonostante fosse ai domiciliari, di frequente usciva di casa per diverse ore.

Dopo aver raccolto la denuncia della vittima e averle prestato soccorso (è stata curata in ospedale, la sua prognosi è di 10 giorni), gli agenti hanno rintracciato l’uomo nel suo appartamento. Anche con i poliziotti è risultato molto aggressivo e non ha risparmiato minacce alla fidanzata per averlo denunciato.

Gli uomini della squadra Volante hanno accertato che la sera precedente, dopo aver malmenato la fidanzata e averla minacciata con un coltello da cucina, il 45enne era uscito di casa in violazione del provvedimento cautelare. E’ stato arrestato per evasione e maltrattamenti in famiglia.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo