(foto di repertorio depositphotos)
News
Il dottore è finito ai domiciliari. Secondo l’accusa “filmava le visite”

Torino, il medico palpeggiava le pazienti durante le visite: arrestato

L’indagine dei carabinieri è scattata a luglio dopo la denuncia di una donna. Tra le vittime anche una bambina di 10 anni

Palpeggiava le pazienti durante le visite nel suo studio, addirittura attivava la fotocamera del cellulare per riprendere le molestie. Per questo motivo un medico di base stato arrestato. E’ successo a Torino: l’indagine dei carabinieri della compagnia Mirafiori è partita a luglio, in seguito alla denuncia di una donna. Il medico è finito agli arresti domiciliari.

IL FATTO
La paziente ha raccontato che si recò dal dottore a causa di attacchi di asma e che fu spogliata proprio dal medico 56enne. Seguirono, poi, comportamenti non proprio professionali. Dopo la denuncia, sono state ascoltate altre sei pazienti e ne è emerso un quadro raccapricciante fatto di palpeggiamenti ai seni, ai glutei e ai genitali. I fatti sono da inquadrare in un periodo compreso tra il 2014 e il 2018 su donne tra i 29 e i 46 anni.

FILMAVA LE MOLESTIE
Le donne hanno raccontato che, durante le visite, il dottore era solito prendere il telefono, posizionarlo su una borsa o su un tavolo e accendere la fotocamera.

TRA LE VITTIME ANCHE UNA BAMBINA DI 10 ANNI
C’è poi anche un altro episodio, risalente al 2008, che ha visto come vittima una ragazzina di 10 anni. La “persona offesa”, oggi ventenne, ha raccontato agli investigatori che durante una visita, il dottore la spogliò e la molestò. Un’altra paziente, invece, ha denunciato di essere stata molestata in due occasioni: una nel 2008 e nel 2015. La donna si era rivolta al medico per dei problemi ai reni.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo