Fonte: Depositphotos
News
E’ accaduto lo scorso giovedì

Torino, maltrattamenti e violenza domestica: due arresti in 12 ore

Sono entrambi cittadini rumeni: i fatti sono avvenuti in zone diverse della città e in diversi contesti

Due arresti, entrambi cittadini rumeni, entrambi per la stessa motivazione: maltrattamenti in famiglia e violenza domestica. E’ accaduto a Torino lo scorso giovedì, nel giro di 12 ore, in zone diverse della città e in diversi contesti.

IL PRIMO CASO: VIOLENZA E MINACCE A MIRAFIORI
Il primo caso è avvenuto intorno all’ora di pranzo nel quartiere Mirafiori: un uomo, rumeno ed in stato di ubriachezza, aveva dato in escandescenze verso la moglie, che si era rifiutata di avere un rapporto sessuale, colpendola con calci e pugni e minacciandola di morte. Fortunatamente la donna, anch’essa cittadina rumena, è riuscita a rifugiarsi presso l’abitazione dei vicini e a contattare immediatamente la polizia, che ha tratto in arresto il marito per lesioni e maltrattamenti in famiglia. La vittima è poi stata visitata all’ospedale, dove è stata dimessa con una prognosi di 20 giorni per le varie contusioni.

IL SECONDO CASO: MINACCIA L’EX MOGLIE DAVANTI AI BIMBI
Poche ore dopo la prima operazione gli agenti sono corsi in soccorso di una seconda donna, anch’essa rumena, vittima di violenza da parte dell’ex marito. In questo caso si tratta di violazione di domicilio: l’uomo era stato allontanato da casa per i suoi comportamenti violenti e molesti nei confronti della donna e dei suoi bambini. Giovedì però è tornato, entrando in casa dopo aver ingannato i bimbi, e iniziando a minacciare di morte l’ex compagna: la donna è scesa in strada a chiedere aiuto e anche qui sono stati i vicini a contattare le forze dell’ordine. Il rumeno, con precedenti a suo carico nel mese di marzo, è stato arrestato.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo