cappuccino ok
Spettacolo Tempo Libero

Torino, Le Musichall ospita il Campionato del Cappuccino 2018: ecco i vincitori [LE FOTO]

Si è conclusa la 12° edizione della sfida studentesca, unica in Italia, dedicata agli studenti di istituti alberghieri e centri di formazione professionale ad indirizzo ristorativo

Si è conclusa la 12° edizione del Campionato del Cappuccino, la sfida studentesca, unica in Italia, dedicata agli studenti di istituti alberghieri e centri di formazione professionale ad indirizzo ristorativo.

Dalle 9.30 alle 16.30 a Le Musichall di Torino, i concorrenti si sono sfidati davanti a un’attenta giuria di esperti che ha valutato i cappuccini realizzati tenendo conto di diversi fattori: l’attitudine, il tempo, la temperatura, la consistenza, il disegno, la pulizia della macchina e la qualità del servizio.

A giudicare il lavoro dei concorrenti, Flavio Scanu (Hotel Principi di Piemonte), Beppe Loi (Grand Hotel Sitea), Cristiano Ruggiero (Caffè Mulassano), Antonio Peyrano (Gruppo Spes), Alessandra Monda (Gambero Rosso), Antonino Sorrenti (Turin Palace Hotel), Antonio Mannarello (Gerla), Gerardo Troccoli (Epat).

In questa edizione, sempre totalmente gratuita per studenti e scuole partecipanti, hanno gareggiato circa 100 ragazzi provenienti da una quindicina di istituti superiori e centri di formazione professionale del Nord Italia: ENGIM Torino Artigianelli, ENGIM Nichelino, ENGIM San Luca, Immaginazione e Lavoro Piazza dei Mestieri, Immaginazione e Lavoro Piazza Fontanesi, C.IA.C. Formazione di Ivrea, CNOS FAP San Benigno Canavese, Formont Valsusa Oulx, CFIQ Pinerolo, I.P.S.S.AR. CATERINA DE’ MEDICI Desenzano del Garda, Agenzia Santa Chiara di Tortona, Auxilium Lucento – CIOFS Piemonte, IIS Giovanni Giolitti Torino, Istituto Alberghiero “G.Paire” di Barge, Cefal Scuola di Ristorazione di Bologna, AFGP Centro Padre Piamarta di Milano.

A salutare i concorrenti, l’assessore regionale all’Istruzione, Lavoro e Formazione Professionale, Gianna Pentenero, e Arturo Brachetti, il celebre trasformista e direttore artistico de Le Musichall, che è stato omaggiato di un cappuccino “con il ciuffo” realizzato da un ex allievo ENGIM Artigianelli.

I vincitori del Campionato del Cappuccino 2018:

Categoria junior

  1. Castelli Nicole (IPSSAR Caterina de’ Medici Desenzano del Garda)
  2. Rapisarda Alessia (Engim Artigianelli)
  3. Guzzi Giulia (Piazza dei Mestieri)

Categoria Senior

1 Facchin Samuele (Engim Artigianelli)

  1. Filip Radocu (Piazza dei Mestieri)
  2. Drossi Omar (Engim San Luca)

Scuole

  1. IPSSAR Caterina de’ Medici Desenzano del Garda
  2. Piazza dei Mestieri
  3. Engim Artigianelli

Grazie al sostegno degli sponsor del mondo HORECA che ogni anno permette di elargire borse di studio agli studenti che si qualificano ai primi posti, sono state assegnate 6 borse di studio (riservate ai primi tre classificati delle categorie Junior e Senior), oltre ai premi offerti dagli sponsor, nonché opportunità di stage.

Per il quinto anno consecutivo è stato conferito dalla rivista Sicurezza e Lavoro (media partner dell’evento) il premio a due ex allievi che lavorano stabilmente nel settore e al Turin Palace Hotel, per l’impegno nel favorire l’inserimento lavorativo dei giovani provenienti dalla formazione professionale.

L’evento ha il sostegno dei seguenti sponsorMadison Mark, Tuberga Euro Caf, Giunti TVP Editori, Desa, Ilsa, Ipa. Sostengono l’evento anche Canavese Zucchero, Quattrer, M**Bun, Molecola, La Nuova Cicchetteria, Dolce Torino, Gruppo SPES, A.I.B.M, Topix e Gerla.

IL CAMPIONATO:

Il Campionato del Cappuccino è un campionato studentesco organizzato da ENGIM Piemonte per le agenzie formative e gli istituti IPSARR d’Italia.

In questi anni la tazza del Campionato del Cappuccino ha percorso molti banconi, coinvolgendo oltre 1500 studenti in un crescendo di partecipazione e notorietà: dalle prime prove nel bar laboratorio ENGIM del Collegio Artigianelli (fino alla 4° edizione) alle esperienze ricche di soddisfazione da EATALY Lingotto (5° edizione), alla Mole Antonelliana (la 6°), presso il Salone del Libro di Torino (l’8° edizione) e al Teatro Regio (la 7° e la 9°), al bistrot Etiko (la 10°) e al Polo del ‘900 (11°edizione).

ENGIM Piemonte lavora nell’ottica di incrementare la partecipazione di scuole e agenzie formative a momenti motivanti come questo perché fermamente convinta che rappresentino uno stimolo nuovo per ragazzi e ragazze che frequentano i corsi relativi al settore: un’occasione per migliorarsi, misurarsi e per proporsi al meglio nel mondo del lavoro, incontrando i gestori dei migliori caffè storici e gli sponsor del mondo che ruota attorno alla caffetteria. Non meno importante è il valore che un evento esclusivamente dedicato ai ragazzi può avere per far crescere la loro autostima: gli stimoli dell’evento possono costituire un riferimento di valore, stile e professionalità.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo