News
IL MONITO

Torino, monito del Cosp: “Ok a manifestazioni, ma niente cortei e massimo rispetto delle regole”

Dpcm anti-Covid: annunciate contestazioni, stasera, in piazza Castello e piazza Vittorio. Le raccomandazioni del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica

Manifestare sì, ma in sicurezza. E nel pieno rispetto delle norme anti-contagio. E’ la raccomandazione che il Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica (Cosp), riunitosi questa mattina in prefettura a Torino, ha girato a quanti, questa sera, hanno annunciato manifestazioni di protesta in piazza Castello ed in piazza Vittorio, contro le nuove misure previste nell’ultimo Dpcm del Governo.

MASCHERINE E RISPETTO DELLE DISTANZE
Le manifestazioni, ha spiegato il Cosp, dovranno svolgersi “in forma statica e con il rispetto delle regole di distanziamento sociale e dell’obbligo di indossare la protezione delle vie respiratorie (mascherina) e con l’esclusione di ogni forma di corteo“.

RIMUOVERE TAVOLINI E DEHORS
Lo stesso comitato ha anche sottolineato che per effetto del divieto di spostamento (“coprifuoco“) dalle 23, le manifestazioni dovranno concludersi entro le 22,30. Il Comitato ha inoltre invitato “gli esercenti dei locali nelle zone interessate dai presidi a scopo precauzionale a rimuovere tavolini e materiali dei dehors posizionati sul suolo pubblico”.

SOSPESE LE CORSE DEI MEZZI PUBBLICI
Per quanto concerne, invece, il trasporto pubblico, per tutta la durata delle manifestazioni, le corse dei mezzi pubblici saranno sospese o deviate e sarà chiuso il posteggio di piazza Vittorio a partire dalle 20,30.

MANIFESTARE PACIFICAMENTE
Infine, il Comitato ha reso noto che “saranno disposti i servizi necessari a garantire l’esercizio della libertà di manifestare pacificamente nel rispetto anche delle misure e delle regole legate all’emergenza epidemiologica”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo