IL CASO

Torino, gli animalisti protestano davanti all’Università: “Non accecate i macachi”

La petizione online della Lav ha già superato le 123mila sottoscrizioni. L'ateneo: "Gli animali non verranno resi ciechi"

(Depositphotos)

Questa mattina gli attivisti della Lav-Lega anti vivisezione si sono ritrovati davanti all’Università di Torino per protestare – spiegano su Facebook – “contro l’esperimento che renderà 6 macachi ciechi per sempre”.

In pochissimi giorni la petizione online su change.org (“Salviamo i macachi di Torino”) ha superato le 123mila sottoscrizioni: “Aiutateci a fermare questa crudeltà – dicono -. Prima che sia troppo tardi”.

L’Università di Torino aveva già fatto sapere che “gli animali non verranno resi ciechi. Sarà invece prodotta una macchia cieca, circoscritta ad una zona di pochi gradi del loro campo visivo e limitata ad un solo lato (destro o sinistro). Come hanno dimostrato numerosi studi precedenti, questa operazione ha un impatto minimo e l’animale resterà in grado di vedere e spostarsi normalmente nell’ambiente, alimentarsi ed interagire con i propri simili. Inoltre, il cervello non è un organo sensibile e non ha recettori per il dolore”.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single