appendino conte sganga cq
Politica
VERSO IL VOTO

Torino, Giuseppe Conte in piazza: “No al ballottaggio col Pd” [LE FOTO]

Il leader del M5S in città per sostenere la candidatura di Valentina Sganga

Prima a Cirié dove è giunto per sostenere il candidato sindaco del M5S, Franco Silvestro. Poi a Torino, dove in serata, sul palco di piazza Solferino, Giuseppe Conte ha tenuto un comizio elettorale per appoggiare le velleità della candidata sindaco Valentina Sganga. “Lei ha le idee ben chiare e non ha bisogno di consigli, neppure da Giuseppe Conte” ha detto l’ex premier. Sul palco con l’Avvocato di Volturara è salita anche la sindaca uscente Chiara Appendino la quale, dopo aver elencato tutto quello che è stato fatto durante i suoi cinque anni di mandato, ne ha approfittato per rifilare un’ultima tirata d’orecchie al Pd ed al centrosinistra, in generale, accusato di averle lasciato in dote una città in condizioni pessime. “A chi dovremmo lasciare questa città? A chi ci ha lasciato una Torino pezzi o a chi fa fatica a riconoscere i diritti dei bambini delle coppie omogenitoriali?” ha sbottato l’esponente pentastellata.

IL PD? ANDIAMO ORGOGLIOSAMENTE DA SOLI
Insomma: porte chiuse a Letta e company. Nessun appoggio alla sinistra, neanche nel caso in cui si andasse al ballottaggio. “Avevamo la possibilità di fare un’alleanza” ha aggiunto Conte. “Con grande disponibilità ci eravamo pure seduti a un tavolo per discuterne. Avevamo anche trovato un candidato autorevole. Tuttavia i dem locali hanno optato per un’altra scelta” ha incalzato il leader del Movimento. “A quel punto devono assumersene tutte le responsabilità. Non è che i cittadini sono dei pacchi postali che spostiamo da una parte all’altra in fase di ballottaggio, noi andiamo orgogliosamente da soli” ha chiosato.
AVVIATO NUOVO CORSO DEL MOVIMENTO
“Se destra e sinistra sono uguali? Non è questo il problema. Noi valutiamo proposte politiche e ovviamente confidiamo di andare di nuovo al ballottaggio. Ora, se non dovessimo andarci noi, valuteranno gli elettori dei 5 Stelle. Se invece di andremo noi decideranno i dem se appoggiarci o meno”. In caso di ko alle urne, “questo è il tempo della semina” ha commentato Conte. “Abbiamo avviato un nuovo corso del M5S e questo è il momento in cui stiamo riossigenando il Movimento 5 Stelle e la politica. Abbiamo bisogno di questo confronto nelle piazze con i cittadini perché serve a farci ripartire più forti di prima” ha concluso.
FISCHIATO DAI NO VAX A CIRIE’
Nota di cronaca: a Cirié l’intervento di Conte è stato interrotto più volte da fischi e urla da parte di un gruppo di No Vax. “La vostra libertà non significa fare quello che volete e mettere in pericolo gli altri” ha replicato l’ex premier. “I dati scientifici ci dicono che i vaccini funzionano. Ognuno di noi ha fatto dei sacrifici. Ora manca l’ultimo miglio e se non lo facciamo mandiamo all’aria i sacrifici di tutti” ha concluso.

Foto di Tonino Di Marco

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo